BBVA vs N26. Qual é il Miglior Conto Online?

BBVA e N26 sono due dei conti correnti online più utilizzati in Italia. La soluzione proposta dalla banca tedesca N26 è attiva da più tempo nel nostro paese, mentre l’istituto di credito spagnolo BBVA è entrato da poco nel mercato italiano.

Entrambi questi conti si inseriscono in un panorama più ampio e fanno concorrenza ai servizi proposti da Hype, dal conto corrente Arancio, da banca Sella e da altri istituti di credito, alcuni dei quali dispongono anche di filiali fisiche sul nostro territorio.

Fare un confronto tra le proposte di queste due banche può essere utile per individuare qual è il miglior conto online, tenendo conto ovviamente delle esigenze personali. In questa guida metteremo a confronto le caratteristiche principali delle due soluzioni per aiutare i clienti nella fase di scelta.

Ricordiamo comunque che la scelta finale spetta ai clienti sulla base di ciò che ricercano in un conto online e degli strumenti di cui hanno bisogno. Nessuno dei due conti può essere considerato il migliore in assoluto, i clienti possono aprire uno o l’altro focalizzandosi su particolari caratteristiche o promozioni in corso.

Caratteristiche Conto BBVA e N26

BBVAN26
Canone mensileGratuitoGratuito per conto Standard, a pagamento per conti premium (€ 4,90-16,90/mese)
Carta di pagamentoCarta di debito fisica e virtuale gratuitaCarta di debito fisica e virtuale gratuita per conti premium; carta di debito virtuale gratuita per conto Standard
Prodotti assicurativiCashback 5% su assicurazione viaggiAssicurazione viaggio, copertura smartphone e protezione acquisti per conti You e Metal
Assistenza clientiTelefonica, via chat e via socialVia chat per tutti, telefonica per clienti premium
Recensione completa BBVARecensione completa N26

Canone Mensile

Il primo punto di confronto nella sfida BBVA vs N26 è il canone mensile. La banca spagnola ha deciso di proporre un conto corrente a canone zero, infatti non è previsto il pagamento di un canone fisso per il mantenimento del conto BBVA.

La situazione è diversa per N26, la quale propone più tipologie di conti. Si parte dalla versione Standard a canone zero, per passare poi alle versioni premium che prevedono una spesa fissa mensile. Nello specifico il conto Smart costa € 4,90/mese, il conto You costa € 9,90/mese e infine il conto Metal ha un canone di € 16,90/mese.

Carta di Debito

Carte di debito N26 e BBVA

Un altro elemento di confronto è la carta di pagamento. Entrambi i conti offrono la possibilità di richiedere gratuitamente una carta di debito. BBVA garantisce a tutti i correntisti la carta di debito virtuale gratuita e dà la possibilità di richiedere gratuitamente anche la carta fisica.

N6 offre a tutti i suoi clienti la carta virtuale gratuita, mentre per ricevere gratis la carta fisica bisogna essere titolari di un conto premium. In alternativa la carta può essere richiesta pagando dieci euro per la spedizione.

La carta virtuale di entrambi i conti correnti può essere inserita nel wallet virtuale del proprio dispositivo elettronico. Ciò consente di eseguire i pagamenti sfruttando Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay, senza dover avere per forza la carta fisica.

Prodotti Assicurativi

I clienti BBVA possono ricevere un cashback del 5% sull’acquisto delle assicurazioni viaggio effettuato con la carta collegata al conto. Ai clienti N26 titolari dei conti You e Metal viene offerta invece un’assicurazione viaggio gratuita, insieme alla protezione sugli acquisti e alla copertura sullo smartphone.

Assistenza Clienti

I titolari di un conto BBVA possono richiedere assistenza gratuita attraverso vari canali. Possono scegliere l’assistenza via chat, quella attraverso il profilo social della banca o in alternativa l’assistenza telefonica al numero verde 800 17 26 39 (attivo tutti i giorni 24/24).

I titolari di un conto premium N26 possono richiedere assistenza telefonica al numero 02 124 123 361 (attivo tutti i giorni ore 7:00-23:00), oppure possono usufruire dell’assistenza via chat. I clienti con conto Standard hanno invece solo assistenza via chat.

Costi e Commissioni

BBVAN26
Canone mensileGratuitoGratuito per conto Standard, a pagamento per conti premium (€ 4,90-16,90/mese)
Carta di pagamentoCarta di debito fisica e virtuale gratuitaCarta di debito fisica e virtuale gratuita per conti premium; carta di debito virtuale gratuita per conto Standard
BonificiOrdinari e istantanei gratuitiOrdinari gratuiti, istantanei € 0,99
Ricarica contoGratuita, sia con bonifico che con carte di pagamentoGratuita con bonifico, commissione del 3% per la ricarica con carta (prima ricarica gratis)
Tabella di confronto sui costi riscontrati per BBVA ed N26

Abbiamo già parlato nelle sezioni precedenti del canone mensile e dei costi della carta di debito per entrambi i conti. Ci focalizzeremo ora su altre due possibili voci di spese, dal momento che si tratta di operazioni frequenti.

Bonifici Ordinari e Istantanei

La prima voce riguarda i bonifici. I clienti BBVA possono eseguire bonifici ordinari e istantanei gratuiti. Sui bonifici istantanei, a differenza di quelli ordinari, è stato posto il limite massimo di € 1.000 per transazione e il tetto massimo di € 3.000 nell’arco della giornata.

I clienti che hanno scelto di procedere con la apertura del conto N26 possono eseguire bonifici ordinari gratuiti. Sono disponibili anche i bonifici istantanei, sui quali viene applicata però una commissione di € 0,99 per operazione.

Ricarica Conto

Uno dei punti di forza di BBVA è la ricarica gratuita del conto. I clienti possono inviare denaro sul proprio conto senza alcun costo, sia con bonifico bancario che con ricarica attraverso carta di pagamento.

La ricarica del conto N26 è invece gratuita con bonifico, mentre se si sceglie di ricaricare i fondi con una carta viene applicata una commissione del 3%. Come offerta promozionale viene garantita la prima ricarica gratuita.

Imposta di Bollo

L’imposta di bollo è una tassa prevista dallo stato italiano che si applica su tutti i conti correnti che hanno una giacenza media superiore ai 5.000 euro. L’importo annuale è pari a € 34,20, generalmente viene addebitata trimestralmente direttamente sul conto. Questa tassa è applicata anche sui conti BBVA e N26. Se la propria giacenza media è vicina alla soglia consigliamo di fare attenzione per evitare di pagare questa tassa inutilmente.

Conti e Carte

In questa sezione vediamo in dettaglio quali sono le tipologie di conto disponibili e quali sono le carte di pagamento a cui i clienti possono accedere. Segnaliamo che né BBVA né N26 gestiscono carte di credito, ma esclusivamente carte di debito associate al conto corrente.

Conti e Carte N26

La banca N26 offre ai suoi clienti 4 tipologie di conto. Il conto Standard è quello a canone zero e non prevede costi fissi di gestione. Per accedere a un maggior numero di strumenti si può scegliere di aprire uno dei conti premium di N26 con canoni mensili diversi: nello specifico il conto Smart a € 4,90/mese, il conto You a € 9,90/mese e il conto Metal a € 16,90/mese.

Tutti i correntisti possono richiedere la carta virtuale gratuitamente. I clienti con conto premium possono richiedere gratis anche la carta fisica, mentre i clienti con conto Standard devono sostenere il costo di dieci euro per la spedizione se desiderano la carta fisica. I clienti N26 Metal hanno diritto a una speciale carta in acciaio.

Conto e Carta BBVA

Conto/carta BBVa

La banca BBVA offre una sola tipologia di conto. Il conto corrente è a zero spese per tutti i clienti, non vi è alcun canone mensile e tutti i correntisti possono richiedere gratis la carta di debito. Non è previsto alcun costo nemmeno per la consegna della carta fisica a domicilio.

La carta BBVA non è una carta di credito, ma una carta di pagamento associata al conto corrente e che consente di fare spese online e nei negozi fisici sfruttando il saldo del conto. La particolarità della carta BBVA è che è dotata di CVV dinamico.

A differenza delle altre carte a cui siamo abituati, quella di BBVA non ha un codice CVV a tre cifre fisso. Al momento del pagamento online il cliente può generare il CVV dinamico per ottenere un codice di tre cifre che sarà valido per meno di dieci minuti. Il CVV dinamico aumenta il livello di sicurezza della carta, soprattutto per le transazioni digitali.

Servizi BBVA vs Servizi N26

N26 e BBVA si differenziano per i servizi e per le funzioni dedicate alla gestione delle finanze e al risparmio. Per una recensione completa dei conti di queste due banche è indispensabile citare anche i servizi aggiuntivi pensati per i clienti.

Conto Business N26

I professionisti possono sfruttare il conto business N26 per la gestione del denaro e delle operazioni finanziarie al canone mensile di € 4,90. Ai clienti business vengono garantiti il supporto telefonico via chat e via telefono, l’assicurazione fino a 100.000 euro sui depositi e un esclusivo cashback dello 0,1% su tutte le transazioni effettuate con la carta di debito Mastercard.

BBVA: Pay Plan, Stipendio in Anticipo e Rendimento su Liquidità

Pay & Plan

La funzione Pay & Plan consente di ottimizzare la gestione delle spese. In caso di spese di entità maggiore i clienti possono infatti dividere il totale in rate mensili, per saldare con più calma l’importo speso.

L’importo massimo rateizzabile è fissato a € 1.500 e può essere restituito in massimo dieci rate mensili. Le commissioni variano a seconda dell’importo e del numero di rate e vanno da un minimo di € 0,50 a un massimo di € 60.

Stipendio in Anticipo

I clienti BBVA possono richiedere l’accredito anticipato dello stipendio fino a quindici giorni prima della normale data. L’importo massimo che si può richiedere è di € 1.500: chiedendo l’accredito anticipato fino a cinque giorni prima l’operazione è gratuita, mentre tra sei e quindici giorni prima viene applicata una commissione (massimo 8,46% di TAEG).

Rendimento su Liquidità

E’ in corso al momento una speciale promozione che premia la liquidità. I clienti BBVA ricevono infatti un interesse del 4% lordo annuo sul denaro che scelgono di tenere sul conto sotto forma di liquidità, in alternativa ai contanti o ad altre soluzioni di risparmio. Gli interessi maturati sono accreditati sul conto con cadenza mensile, non sono richieste particolari condizioni da rispettare.

Come Aprire un Conto BBVA ed N26

La procedura di apertura di un conto, sia che si decida di aprirne uno con BBVA che con N26, è molto semplice. L’iscrizione viene fatta interamente online e può essere portata a termine da sito web o da applicazione. Il nostro consiglio è di scaricare fin da subito l’applicazione, dal momento che sarà poi lo strumento più importante per la gestione di tutte le operazioni.

Dopo aver inserito i propri dati anagrafici e le altre informazioni personali richieste, sarà necessario verificare l’identità caricando i documenti. La verifica dell’identità è resa obbligatoria dalle normative antiriciclaggio ed è indispensabile per poter utilizzare il conto in tutte le sue funzionalità.

Nella maggior parte dei casi la verifica dei documenti è automatica e viene completata in pochi minuti. In alcuni casi i clienti potrebbero essere contattati con la richiesta di fornire altri documenti o di caricare nuovamente le foto.

Se si dispone di un codice invito si raccomanda di non dimenticarlo in fase di iscrizione. A questo codice infatti possono essere associati dei bonus non solo per colui che ha invitato un nuovo cliente, ma anche per chi sta aprendo il conto online.

App Home Banking

Trattandosi di conti orientati alla gestione online delle finanze, entrambi gli istituti di credito hanno sviluppato delle ottime applicazioni per l’home banking. I clienti possono accedere al conto online anche attraverso i siti web ufficiali, ma la maggior parte dei correntisti preferisce sfruttare le più intuitive applicazioni.

Queste consentono infatti di gestire le spese, di inviare e ricevere denaro, di controllare gli accrediti e gli addebiti sul conto corrente e di fare molto altro in pochi click. N26 e BBVA sono la risposta digitale alle tante richieste dei clienti italiani alla ricerca di conti online semplici da utilizzare e con spese contenute.

Regali di Benvenuto

N26: Lista d’Attesa per l’Apertura di Nuovi Conti

Al momento della stesura di questa guida N26 non dà la possibilità ai clienti italiani di aprire nuovi conti correnti. Questo istituto bancario è protagonista di un caso di verifica da parte della Banca d’Italia in merito alla normativa antiriciclaggio.

Lo staff di N26 sta lavorando duramente per mettersi in regola e per colmare le lacune che sono state individuate dagli enti di controllo. Per il momento i nuovi clienti italiani interessati ad aprire un conto con questa banca possono mettersi in lista d’attesa. Non sono attive limitazioni per chi è già correntista.

Offerte BBVA per i Nuovi Clienti

Cashback BBVA

I nuovi clienti BBVA possono invece usufruire delle offerte promozionali che sono state pensate per loro. Innanzitutto viene corrisposto loro un bonus di benvenuto pari a € 10,00 se si iscrivono con un codice invito di un altro cliente BBVA ed eseguono un acquisto con carta per un importo di almeno cinque euro. Scegliendo di addebitare almeno una spesa sul conto corrente si riceverà un bonus di € 10,00 al momento del primo addebito.

Per il primo mese successivo all’iscrizione viene attivata la promozione gran cashback, che prevede un cashback del 20% sui primi 500 euro spesi. Raggiungendo la soglia massima i clienti possono ricevere dunque nel primo mese un cashback di cento euro direttamente sul loro saldo.

Per i successivi tre mesi viene attivato in automatico il servizio cashback shopping. La percentuale di cashback proposta in questo caso è del 5%, attiva però solo su una selezione di negozi: Conad, Lidl, Carrefour, Zalando, Zara, Amazon e AliExpress. Il bonus massimo mensile è pari a € 10,00, per un totale di € 30,00 nei tre mesi.

Un altro modo per guadagnare con BBVA è invitare amici ad aprire un conto corrente online. Per ogni amico invitato si riceverà un bonus di € 20,00, fino a un massimo ottenibile di € 200,00 invitando dieci amici a iscriversi con il proprio codice.

Qual è il Miglior Conto tra BBVA ed N26 per Pagamenti Elettronici

BBVA e N26 sono entrambi conti orientati ai pagamenti elettronici. Le carte di pagamento, disponibili anche nella versione digitale, sono un elemento che dimostra la semplicità di gestione delle transazioni digitali.

Entrambi i conti correnti offrono i bonifici sepa ordinari gratuiti e sono abilitati per l’esecuzione dei bonifici istantanei. La possibilità di eseguire i bonifici istantanei è importante anche in fase di accredito, perché significa che i clienti possono richiedere denaro con accredito immediato.

Sia BBVA che N26 hanno semplificato il trasferimento di denaro tra utenti. Ciò contribuisce a limitare l’uso del contante e semplifica la gestione e la divisione delle spese tra amici. L’invio di soldi ai contatti è gratuito.

Lascia un commento